Trasloco economico, trasloco fai da te a Roma. Come imballare.

Il trasloco della propria abitazione è un operazione abbastanza complessa, ma organizzandosi per tempo tutto andrà  bene. A volte succede che il trasloco sia una spesa imprevista, ma ne parleremmo in un altro articolo. La ns. ditta di traslochi è organizzata per eseguire un trasloco completo ‘’chiavi in mano’’, un trasloco economico “fai da te”, un piccolo trasporto di un mobile, o un trasporto solo di scatole da Voi preparate, senza mobili.

Nel caso del classico trasloco di mobili e masserizie  della propria casa, quando il tutto è previsto e si ha del tempo ha disposizione per organizzarsi nel miglior modo possibile spesso si sceglie di occuparsi  personalmente di alcune operazioni del trasloco, come per esempio l’imballo delle proprie cose, in prima persona, non necessariamente  per risparmiare sul trasloco, ma per fare una cernita, decidere cosa portare nella nuova casa, regalare o disfarsi di alcuni oggetti, libri accumulatisi nel tempo.

L’imballo coretto e con i materiali idonei ci dà la garanzia che le nostre cose non si danneggeranno nella fase della movimentazione e del trasloco.

L’imballaggio “fai da te”: ecco alcuni consigli utili per tutti i Clienti che decidono di occuparsi dell’imballaggio delle masserizie, oggettistica, complementi d’arredo, ecc. nella fase del proprio trasloco. I cartoni che utilizzerete per l’imballo devono avere alcuni requisiti, devono essere resistenti e di dimensioni adatte. Deciderete Voi dove fare  l’acquisto delle scatole : dalla ditta di traslochi a cui affiderete il trasloco, (la ditta Trasloedil mette a disposizione scatole per trasloco di ogni dimensione) o dai negozi specializzati nella vendita dei materiali d’imballo (Leroy Merlin,  Ikea, ecc.). Se decidete di comprarle al negozio, attenzione alla qualità del cartone: necessariamente ondulato e  a doppia o in alcuni casi tripla onda. Per fare un buon imballo ecco alcuni accorgimenti :  nelle scatole piccole verranno  inseriti gli oggetti pesanti. Es:  scatola con dimensioni 40x30x30  ideale per libri, cd., scatola dimensioni 50x35x30 ideale per piatti, bicchieri, posate. Nelle scatole  più grandi vanno inseriti oggetti più leggeri e voluminosi.  I spazi vuoti andranno riempiti con dei giornali, o patatine di polistirolo biodegradabili, cosi nella fase di trasporto, non si rischia alcun danneggiamento.  Inoltre vi servirà nastro adesivo, carta bolle (pluriball), pennarelli.

Un altro fattore importante è quello di indicare su ogni scatola il contenuto, sarà in tal modo più facile disimballare e risistemare, ma non solo, nella fase del trasloco vero e proprio, lo stivaggio sul furgone avverrà nel modo giusto, le scatole pesanti in basso e i fragili in alto.

Seguendo i consigli e gli accorgimenti necessari, sicuramente il Vs. trasloco sarà senza dannisenza stress e avrete anche risparmiato un po’ di denaro!

Imballate bene ….per traslocare meglio!

Lascia un commento